Tipologia vini

Bianchi

Certificati

Vegan

Allergen Free

Tanni White

Tannino enologico estratto dal legno di mimosa.
Tanni White è un tannino enologico estratto dal legno di mimosa (Acacia mollissima), un albero della famiglia delle leguminose originario del Sud Africa. Le caratteristiche principali di Tanni White sono:
  • Struttura complessa: la struttura di Tanni White è particolarmente complessa, in quanto è formata dalla polimerizzazione ramificata di due tannini: prorobietinidina e, in misura minore, profistenitina. Questa complessità strutturale conferisce al tannino alcune proprietà uniche che sono vantaggiose per la vinificazione;
  • Utilizzo nei vini bianchi: Tanni White è utilizzato principalmente nella vinificazione dei vini bianchi. Durante la fase di fermentazione, questo tannino ha la capacità di esaltare e proteggere gli aromi freschi e fruttati presenti nel vino. Aggiunto durante la fermentazione, può contribuire a mantenere e fissare questi aromi, prevenendo l’ossidazione e la perdita di fragranza. Durante le operazioni di travaso, aiuta a ridurre al minimo la perdita aromatica, proteggendo il profilo aromatico del vino;
  • Utilizzo in vini spumanti e prosecco: Tanni White è studiato per essere utilizzato specificamente nella preparazione di vini base per spumanti e prosecco, soprattutto quelli derivati da vitigni aromatici come il Pinot Grigio, il Chardonnay e il Moscato. Aggiunto in fase di affinamento in autoclave, contribuisce a dare struttura e a fissare gli aromi tipici del vitigno, migliorando la complessità e l’equilibrio del vino finale;
  • Peso molecolare: il peso molecolare medio di Tanni White si aggira intorno a 3000.

Tannino di mimosa.
Acido tannico > 75%

Da 10 a 40 g/hl.

Sciogliere Tanni White in acqua, mosto o vino, ed aggiungere alla massa in fase di rimontaggio o agitazione.

Sacchetto da 1 kg.
Conservare in un luogo fresco ed asciutto.

Tanni White è un tannino enologico estratto dal legno di mimosa (Acacia mollissima), un albero della famiglia delle leguminose originario del Sud Africa. Le caratteristiche principali di Tanni White sono:
  • Struttura complessa: la struttura di Tanni White è particolarmente complessa, in quanto è formata dalla polimerizzazione ramificata di due tannini: prorobietinidina e, in misura minore, profistenitina. Questa complessità strutturale conferisce al tannino alcune proprietà uniche che sono vantaggiose per la vinificazione;
  • Utilizzo nei vini bianchi: Tanni White è utilizzato principalmente nella vinificazione dei vini bianchi. Durante la fase di fermentazione, questo tannino ha la capacità di esaltare e proteggere gli aromi freschi e fruttati presenti nel vino. Aggiunto durante la fermentazione, può contribuire a mantenere e fissare questi aromi, prevenendo l’ossidazione e la perdita di fragranza. Durante le operazioni di travaso, aiuta a ridurre al minimo la perdita aromatica, proteggendo il profilo aromatico del vino;
  • Utilizzo in vini spumanti e prosecco: Tanni White è studiato per essere utilizzato specificamente nella preparazione di vini base per spumanti e prosecco, soprattutto quelli derivati da vitigni aromatici come il Pinot Grigio, il Chardonnay e il Moscato. Aggiunto in fase di affinamento in autoclave, contribuisce a dare struttura e a fissare gli aromi tipici del vitigno, migliorando la complessità e l’equilibrio del vino finale;
  • Peso molecolare: il peso molecolare medio di Tanni White si aggira intorno a 3000.

Tannino di mimosa.
Acido tannico > 75%

Da 10 a 40 g/hl.

Sciogliere Tanni White in acqua, mosto o vino, ed aggiungere alla massa in fase di rimontaggio o agitazione.

Sacchetto da 1 kg.
Conservare in un luogo fresco ed asciutto.

Per un tocco diverso, considera:

durante l’affinamento, per incrementare la complessità e le sensazioni gustative

Ti aiutiamo a sviluppare la tua idea.

Parlane con noi

Scrivici all’indirizzo info@essedielle.com
oppure compila il modulo.

Cerca prodotti