Tipologia vini

Rossi

Rosati

Certificati

Vegan

Allergen Free

Sweet Oak

Tannino ellagico derivato dalla quercia, per donare dolcezza, morbidezza e intensità olfattiva.
Sweet Oak è un tannino ellagico derivato dalla quercia, progettato per elevare la dolcezza, la morbidezza e l’intensità olfattiva nei vini rossi e rosati. Tra le caratteristiche principali di Sweet Oak troviamo:
  • Compatibilità con SO2: la sua elevata compatibilità con il biossido di zolfo (SO2) rende Sweet Oak un potente antiossidante, contribuendo alla preservazione della freschezza e della stabilità del vino;
  • Efficienza nel complessare proteine: Sweet Oak si dimostra altamente efficiente nel complessare le proteine, contribuendo a una struttura più equilibrata e complessa nel vino;
  • Eleganza e raffinatezza: l’impiego di Sweet Oak assicura l’ottenimento di un vino elegante e raffinato, esaltando le note di affinamento e gli aromi terziari.

Tannino ellagico di quercia.

2-10 g/hl in fase di affinamento.

Sciogliere Sweet Oak in acqua o vino in rapporto 1:10, mescolando bene fino a completa dissoluzione del prodotto. Aggiungere alla massa da trattare durante il rimontaggio.
Aggiungere Sweet Oak nella fase di affinamento fino a 15 giorni prima dell’imbottigliamento. Assicurarsi della stabilità proteica del vino e della filtrabilità nel caso in cui si voglia utilizzare Sweet Oak nella fase di pre-imbottigliamento.
Si consigliano sempre prove di laboratorio preliminari.

Sacchetto da 0,250 kg.
Conservare il prodotto in luogo fresco ed asciutto.
Richiudere il sacchetto accuratamente dopo l’apertura.

Sweet Oak è un tannino ellagico derivato dalla quercia, progettato per elevare la dolcezza, la morbidezza e l’intensità olfattiva nei vini rossi e rosati. Tra le caratteristiche principali di Sweet Oak troviamo:
  • Compatibilità con SO2: la sua elevata compatibilità con il biossido di zolfo (SO2) rende Sweet Oak un potente antiossidante, contribuendo alla preservazione della freschezza e della stabilità del vino;
  • Efficienza nel complessare proteine: Sweet Oak si dimostra altamente efficiente nel complessare le proteine, contribuendo a una struttura più equilibrata e complessa nel vino;
  • Eleganza e raffinatezza: l’impiego di Sweet Oak assicura l’ottenimento di un vino elegante e raffinato, esaltando le note di affinamento e gli aromi terziari.

Tannino ellagico di quercia.

2-10 g/hl in fase di affinamento.

Sciogliere Sweet Oak in acqua o vino in rapporto 1:10, mescolando bene fino a completa dissoluzione del prodotto. Aggiungere alla massa da trattare durante il rimontaggio.
Aggiungere Sweet Oak nella fase di affinamento fino a 15 giorni prima dell’imbottigliamento. Assicurarsi della stabilità proteica del vino e della filtrabilità nel caso in cui si voglia utilizzare Sweet Oak nella fase di pre-imbottigliamento.
Si consigliano sempre prove di laboratorio preliminari.

Sacchetto da 0,250 kg.
Conservare il prodotto in luogo fresco ed asciutto.
Richiudere il sacchetto accuratamente dopo l’apertura.

Per una scelta più ampia, guarda anche:

per accentuare gli aromi varietali in vini rossi e rosati

per enfatizzare le note di frutta rossa in vini che ricercano una maggiore intensità aromatica

Ti aiutiamo a sviluppare la tua idea.

Parlane con noi

Scrivici all’indirizzo info@essedielle.com
oppure compila il modulo.

Cerca prodotti