Certificati

Vegan

Allergen Free

Ammonio bicarbonato

Agente lievitante e regolatore di acidità. Utilizzato principalmente in prodotti secchi e con un’alveolatura importante.
L’ammonio bicarbonato funge come agente lievitante e regolatore di acidità, comunemente utilizzato in prodotti secchi caratterizzati da una significativa alveolatura. Come agente lievitante, contribuisce a far lievitare l’impasto, creando bolle d’aria che conferiscono volume e leggerezza al prodotto. Svolge anche un ruolo nel regolare l’acidità del prodotto, influenzando il suo sapore e la sua struttura. La reazione di lievitazione inizia a una temperatura di circa 40°C e si completa intorno ai 60°C. Durante questo processo, il composto si degrada completamente, producendo principalmente anidride carbonica. Questo è il meccanismo principale attraverso il quale l’agente lievitante contribuisce a dare al prodotto la sua struttura e la sua leggerezza.

Ammonio bicarbonato puro.

5 g/kg di farina negli impasti con un importante percentuale di grasso;
20 g/kg di farina negli impasti poveri di grassi.

Disperdere bene nell’impasto.
Se sciolto nella frazione liquida (acqua, latte, etc) non utilizzare liquidi acidi ed ad una temperatura superiore ai 40 °C, per preservare tutto il potere lievitante.

Sacchetto da 0,500 kg e 1 kg, sacco da 25 kg.
Prodotto instabile a contatto con l’aria.
Dopo l’apertura conservare in contenitori a chiusura ermetica.
Non utilizzare contenitori in metallo.

L’ammonio bicarbonato funge come agente lievitante e regolatore di acidità, comunemente utilizzato in prodotti secchi caratterizzati da una significativa alveolatura. Come agente lievitante, contribuisce a far lievitare l’impasto, creando bolle d’aria che conferiscono volume e leggerezza al prodotto. Svolge anche un ruolo nel regolare l’acidità del prodotto, influenzando il suo sapore e la sua struttura. La reazione di lievitazione inizia a una temperatura di circa 40°C e si completa intorno ai 60°C. Durante questo processo, il composto si degrada completamente, producendo principalmente anidride carbonica. Questo è il meccanismo principale attraverso il quale l’agente lievitante contribuisce a dare al prodotto la sua struttura e la sua leggerezza.

Ammonio bicarbonato puro.

5 g/kg di farina negli impasti con un importante percentuale di grasso;
20 g/kg di farina negli impasti poveri di grassi.

Disperdere bene nell’impasto.
Se sciolto nella frazione liquida (acqua, latte, etc) non utilizzare liquidi acidi ed ad una temperatura superiore ai 40 °C, per preservare tutto il potere lievitante.

Sacchetto da 0,500 kg e 1 kg, sacco da 25 kg.
Prodotto instabile a contatto con l’aria.
Dopo l’apertura conservare in contenitori a chiusura ermetica.
Non utilizzare contenitori in metallo.

Abbina l'ammonio bicarbonato a:

Ti aiutiamo a sviluppare la tua idea.

Parlane con noi

Scrivici all’indirizzo info@essedielle.com
oppure compila il modulo.

Cerca prodotti