Certificati

Vegan

Allergen Free

Acido L-lattico

Utilizzato come conservante, acidificante, aroma, tampone pH e antibatterico in numerose applicazioni e processi alimentari.
L’acido lattico è un acido naturale che si forma nei cibi durante il processo di fermentazione, grazie all’azione dei batteri lattici. È ampiamente presente in alimenti ottenuti attraverso questa fermentazione e contribuisce a conferire loro un caratteristico aroma e sapore. In confronto all’acido citrico, con un livello equivalente di acidificazione, l’acido lattico ha un impatto inferiore sull’acidità percepita in bocca. Questa caratteristica lo rende più adatto agli alimenti in cui si desidera mantenere inalterato il sapore originale. L’acido lattico svolge diverse funzioni nell’ambito alimentare:
  • Aromatizzante: conferisce un particolare aroma ai cibi in cui è contenuto, contribuendo a definire il loro gusto unico;
  • Regolatore di pH: serve come tampone del pH, aiutando a mantenere la stabilità dell’acidità nel prodotto;
  • Antibatterico: ha proprietà antibatteriche, il che lo rende utile nella disinfezione delle confezioni di carne e pesce, prolungando la loro durata di conservazione.
È utilizzato in una vasta gamma di prodotti alimentari, tra cui marmellate, confetture, panna a lunga conservazione, mozzarella, ortaggi in scatola, pane comune, pasticceria, pasta fresca, bibite, salse, sorbetti, prodotti caseari, maionese e altri cibi elaborati.

Acido L-lattico liquido food grade titolo ≥80%.
Conforme al Reg. CE 1333/2008 e successive modifiche.

Si consigliano prove preliminari in laboratorio.
Rispettare la normativa vigente nel campo di utilizzo.

Si consigliano prove preliminari in laboratorio.
Rispettare la normativa vigente nel campo di utilizzo.
Addizionare omogeneizzando alla massa.

Bottiglia da 1 kg, tanica da 25 kg.
Conservare in un luogo fresco e asciutto.

L’acido lattico è un acido naturale che si forma nei cibi durante il processo di fermentazione, grazie all’azione dei batteri lattici. È ampiamente presente in alimenti ottenuti attraverso questa fermentazione e contribuisce a conferire loro un caratteristico aroma e sapore. In confronto all’acido citrico, con un livello equivalente di acidificazione, l’acido lattico ha un impatto inferiore sull’acidità percepita in bocca. Questa caratteristica lo rende più adatto agli alimenti in cui si desidera mantenere inalterato il sapore originale. L’acido lattico svolge diverse funzioni nell’ambito alimentare:
  • Aromatizzante: conferisce un particolare aroma ai cibi in cui è contenuto, contribuendo a definire il loro gusto unico;
  • Regolatore di pH: serve come tampone del pH, aiutando a mantenere la stabilità dell’acidità nel prodotto;
  • Antibatterico: ha proprietà antibatteriche, il che lo rende utile nella disinfezione delle confezioni di carne e pesce, prolungando la loro durata di conservazione.
È utilizzato in una vasta gamma di prodotti alimentari, tra cui marmellate, confetture, panna a lunga conservazione, mozzarella, ortaggi in scatola, pane comune, pasticceria, pasta fresca, bibite, salse, sorbetti, prodotti caseari, maionese e altri cibi elaborati.

Acido L-lattico liquido food grade titolo ≥80%.
Conforme al Reg. CE 1333/2008 e successive modifiche.

Si consigliano prove preliminari in laboratorio.
Rispettare la normativa vigente nel campo di utilizzo.

Si consigliano prove preliminari in laboratorio.
Rispettare la normativa vigente nel campo di utilizzo.
Addizionare omogeneizzando alla massa.

Bottiglia da 1 kg, tanica da 25 kg.
Conservare in un luogo fresco e asciutto.

Per un approccio completo, usa l'acido lattico con:

per una conserva con le giuste caratteristiche organolettiche

Acido citrico monoidrato
Acido L-lattico

Ti aiutiamo a sviluppare la tua idea.

Parlane con noi

Scrivici all’indirizzo info@essedielle.com
oppure compila il modulo.

Cerca prodotti